10Lug
Aggiornare vecchi contenuti, cosa bisogna fare

Aggiornare vecchi contenuti, cosa bisogna fare

Typography

Aggiornare frequentemente i vecchi contenuti, è un’ottima strategia per migliorare l’indicizzazione e le prestazioni complessive del proprio sito.

Migliorare i contenuti rendendoli sempre aggiornati può aumentare le conversioni di ecommerce e/o crescere la percentuale di visualizzazioni tramite ricerca organica.
Esistono diversi livelli di aggiornamento dei contenuti, si possono modificare un paio di frasi e aggiornare le vecchie statistiche, oppure per rendere i tuoi contenuti ancora più accattivanti, potresti riscrivere molti articoli, una manciata di paragrafi e aggiungere immagini e video.

Puoi migliorare i link interni e aggiungere un paio di parole chiave preziose.
Non esiste un metodo specifico in grado di garantire un miglioramento
, ma è comunque importante garantire un aggiornamento del contenuto.
Questo aspetto dovrebbe diventare parte della routine quotidiana, settimanale o mensile.

Statisticamente l’aggiornamento di vecchi articoli con nuovi contenuti e immagini può aumentare il traffico organico fino al 106%. La freschezza è uno dei fattori utilizzati dai motori di ricerca per giudicare la qualità dei contenuti.

L’aggiornamento cambia il modo in cui vengono visualizzati nella pagina dei risultati perché Google visualizza la data di pubblicazione. Una data più recente fa un’impressione migliore ed è più probabile che gli utenti facciano clic su qualcosa che è stato pubblicato un paio di giorni o settimane fa rispetto a mesi o anni.

Inoltre, aggiornamenti più frequenti dei tuoi contenuti incoraggeranno Googlebot a indicizzare il tuo sito web più spesso. Un Googlebot ha un limite al numero di pagine che è in grado di scansionare ogni giorno dando priorità ai contenuti più recenti.

Come aggiornare i contenuti, 5 consigli da seguire

Data l’importanza e i benefici che l’aggiornamento dei contenuti può dare, è importante capire come farlo. Come detto non c’è una strategia ben precisa che permette di ottenere miglioramenti, ma esistono alcune pratiche da rispettare. Abbiamo selezionato cinque consigli da seguire per aggiornare vecchi contenuti:

  • Scegli quale contenuto aggiornare per primo
  • Aggiorna o elimina contenuti senza valore
  • Identifica e correggi i tuoi collegamenti interrotti
  • Semplifica
  • Migliora e rendi più fruibile

Scegli quale contenuto aggiornare per primo

Non tutti i tuoi contenuti hanno successo. Il contenuto diminuisce il suo valore nel tempo.
Uno degli approcci migliori è determinare quale contenuto sta ricevendo più traffico. Utilizza la tua Google Search Console e Google Analytics, guarda le statistiche e determina quali contenuti stanno funzionando e quali no.

Per cominciare, prendi un intervallo di date di sei mesi. È molto probabile che il contenuto con un buon rendimento sia ottimizzato per le parole chiave a coda lunga. Le parole chiave a coda lunga hanno un rendimento migliore con i motori di ricerca perché sono molto specifiche e meno competitive.

Quale contenuto dovresti aggiornare per primo? Ecco diversi approcci che puoi adottare:

  1. Individua i post che si posizionano bene per le parole chiave che vengono cercate e con l’intento giusto
  2. Vai alla tua Google Search Console per controllare le ricerche mensili medie e il volume di ricerca medio per le tue parole chiave mirate; quando si verifica una diminuzione di queste due metriche, dovresti rivedere la tua strategia per le parole chiave.
  3. Esamina annualmente i vecchi post per trovare contenuti con dati obsoleti.
  4. Trova post che possono essere ottimizzati con parole chiave ad alta frequenza e perse.

Aggiorna o elimina contenuti senza valore

Tra i tanti articoli/post pubblicati ci sono anche contenuti senza valore. Scrivi articoli di almeno 300 parole e assicurati che i tuoi articoli forniscano profondità.
Se riesci a trasmettere il messaggio in poche centinaia di parole o attraverso immagini o video, potrebbe essere sufficiente. Se il contenuto che hai creato un po’ di tempo fa fornisce poco o nessun valore ora, dovresti eliminarlo o impostare un reindirizzamento 301 all’URL più pertinente sul tuo sito web.

Il vecchio articolo è presente sui social?
Se i tuoi contenuti obsoleti sono presenti sui tuoi profili social media, dovresti eliminare il post sui social media che li ha originariamente promossi.

Identifica e correggi i tuoi collegamenti interrotti

Un collegamento interrotto conduce ad una pagina Web, file o immagine inesistente, in  questo caso è necessario riconfigurare tutto segnalando a Google i codici di risposta 404 o 410. I collegamenti interrotti creano un’esperienza utente scadente e ai motori di ricerca non piace offrire agli utenti una brutta esperienza.

Semplifica i tuoi contenuti

Rimuovi le parole insignificanti ed evita di usare parole complesse che compromettono la percezione delle informazioni.
Usa frasi più brevi, più nitide e più facili da leggere, aiuta il tuo lettore a stabilire una connessione più forte.

Migliora e rendi più fruibile

I contenuti fruibili mostrano ai lettori come completare un processo con istruzioni dettagliate. Fornisce valore indicando esempi e strumenti e affronta le esigenze, i problemi e le domande del lettore.
Per rendere i tuoi contenuti più fruibili, aggiungi elementi interattivi: puoi optare per un sondaggio, un quiz, una valutazione, un’infografica, un video o una presentazione.
Aggiungi fatti, statistiche, dati e citazioni di esperti, assicurati che la tua formattazione permetta ai lettori di digerire i tuoi contenuti con più spazi bianchi e immagini per suddividere il testo.

Un altro aspetto da tenere in considerazione sono i titoli.
Solo perché hai un titolo eccezionale, non significa che i tuoi contenuti saranno popolari, se vuoi che i tuoi contenuti siano trovati nei motori di ricerca, usa una solida parola chiave in grado di far riconoscere ciò che scrivi.

L’utilizzo di parole chiave in tutto il contenuto consente ai motori di ricerca di sapere che il titolo copre il contenuto dell’articolo.
I titoli dovrebbero essere utili, fornire un senso di urgenza e qualcosa di unico; infatti scrivere titoli accattivanti ti aiuta a far crescere il traffico del tuo sito web.

Una buona scrittura rende i tuoi contenuti più condivisibili.

Contattaci per avere maggiori informazioni