27Ago
La ricerca a pagamento è ancora lo strumento ideale

La ricerca a pagamento è ancora lo strumento ideale

Un nuovo studio mostra che la ricerca a pagamento è ancora il principale canale di annunci digitali per quanto riguarda i budget degli inserzionisti. Nell’ultimo anno questo strumento ha rappresentato il 39% del budget totale degli inserzionisti. I dati del rapporto sono stati raccolti da oltre 450 professionisti del marketing digitale B2B e B2C negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Mentre la ricerca a pagamento è di gran lunga il canale pubblicitario dominante, gli inserzionisti spendono di più su altri canali rispetto allo scorso anno. Le campagne sponsorizzate sui social hanno rappresentato la seconda quota più alta dei budget degli inserzionisti (18%), seguiti dalla pubblicità display (16%).

La spesa pubblicitaria su Instagram, in particolare, sta aumentando. Ma lo studio rileva che l’aumento della spesa per gli annunci su Instagram non è il risultato di una spesa minore da parte degli inserzionisti in altri annunci sui social media. La quota proviene da un aumento del budget. Secondo lo studio, il 60% degli intervistati prevede di aumentare la spesa per gli annunci Amazon nel prossimo anno. Inoltre, il 55% degli intervistati afferma di aver iniziato a utilizzare gli annunci Amazon perché lo vedono come una significativa opportunità di crescita. Alla domanda su quali siano i loro obiettivi con gli annunci Amazon, uno su quattro ha dichiarato di voler aumentare gli acquisti nella parte inferiore della canalizzazione.

I dati più interessanti del rapporto

Alcuni aspetti salienti del rapporto:

  • Google è l’editore più affidabile tra gli inserzionisti: il 98% ha valutato Google a 4 o 5 (su 5) nell’indice di fiducia.
  • L’84% degli intervistati che utilizzano la ricerca a pagamento sta attualmente utilizzando o sta pianificando di utilizzare i nuovi annunci di ricerca reattiva di Google.
  • Il 65% afferma che l’uso della propria azienda di immagini acquistabili all’interno della ricerca aumenterà nel 2019.
  • Il 32% afferma che il video è il formato di annuncio social più efficace, seguito da annunci illustrati (26%), Instagram Stories (23%) e carosello (19%).

Gli annunci a pagamento sono un altro modo per promuovere i prodotti e servizi sulle pagine dei risultati di un motore di ricerca. Si tratta di uno strumento utilissimo perché con una campagna pubblicitaria ben progettata e associata alla ricerca si possono raggiungere i clienti proprio nel momento in cui stanno cercando ciò che si offre.

Contattaci per avere maggiori informazioni