16Lug
Google News produce 4,7 miliardi di dollari di ricavi

Google News produce 4,7 miliardi di dollari di ricavi

È più della vendita combinata di biglietti degli ultimi due film “Avengers”. È più di quanto valga praticamente qualsiasi squadra sportiva professionista. Ed è l’importo che Google ha ricavato dal lavoro degli editori di notizie nel 2018 tramite la ricerca e Google News: 4,7 miliardi di dollari. Oltre 2000 giornali, solo negli Stati Uniti, hanno permesso di raggiungere un introito così alto. «Lo studio illustra palesemente ciò che tutti noi conosciamo in modo così chiaro e così doloroso”, ha dichiarato Terrance CZ Egger, amministratore delegato di Philadelphia Inquirer PBC, che pubblica The Philadelphia Inquirer, The Philadelphia Daily News e philly.com.

Lo studio criticato da Google

Google ha contestato i risultati dello studio: «Questi calcoli sono imprecisi”, ha detto la società in una nota. «Un numero notevole di notizie non mostra pubblicità e oltre 10 miliardi di clic vengono inviati ai siti Web degli editori ogni mese grazie ad abbonamenti e entrate pubblicitarie. Abbiamo lavorato molto duramente per avere una tecnologia collaborativa e di supporto ed essere un partner pubblicitario per gli editori di notizie di tutto il mondo».

La News Media Alliance ha basato il suo nuovo rapporto in parte su uno studio condotto dalla società di consulenza economica Keystone Strategy. Keystone Strategy si basa su una statistica resa pubblica nel 2008, quando un dirigente di Google ha stimato che Google News aveva guadagnato 100 milioni di dollari. Lo studio ha anche rilevato quanto siano cresciute le entrate dell’azienda negli ultimi 11 anni. Le notizie sono una parte significativa degli affari di Google. Circa il 40% dei clic sulle query di tendenza della piattaforma sono notizie.

L’accusa degli editori

Due società giganti – Alphabet, che è il genitore di Google, e Facebook – sono i principali distributori di notizie. I due traghettano oltre l’80% del traffico esterno verso vari siti. Il loro ruolo di intermediario consente loro di prendere un’enorme proporzione di entrate pubblicitarie online. Di conseguenza, le notizie legacy hanno perso un’importante fonte di reddito negli ultimi due decenni, il che li ha portati nella maggior parte dei casi a ridursi o scomparire. Si tratta di un concetto molto semplice e criticato da moltissimi editori. In pratica l’accusa mossa è quella che tutti scrivono per Google senza ottenere il giusto riconoscimento.

Contattaci per avere maggiori informazioni